TRIBUNALE DEI DIRITTI 

DEL CONTRIBUENTE©

COSA FA 

Tra i principali obiettivi che il Tribunale dei Diritti del Contribuente vuole perseguire vanno segnalati:

campagne di informazione e di educazione sullo Statuto dei Diritti del Contribuente

tutela e monitoraggio del fenomeno “cartelle pazze”

tutela dall’uso illegittimo delle “ganasce fiscali” e delle “ipoteche immobiliari”

Sollecitare le autorità competenti alla applicazione corretta delle norme tributarie regionali e nazionali e dei principi promulgati dallo Statuto del Contribuente (Legge 212/00)

Raccogliere le denunce e i reclami dei contribuenti e formulare proposte al fine di favorire l’umanizzazione del rapporto Fisco -Contribuenti

Molte delle lungaggini burocratiche e delle vessazioni che i contribuenti subiscono spesso dipendono da problemi di disorganizzazione degli enti pubblici.

Il Tribunale dei Diritti del Contribuente è nato proprio per combattere contro questi soprusi e per sollecitare rapporti umani basati sul pieno rispetto di ogni individuo che intende intervenire in sua difesa senza distinzione di nazionalità, condizione sociale, sesso, religione, appartenenza politica, attraverso un'azione di tutela diretta o con l'affermazione di un nuovo diritto.

Torna alla home page